NHR: Bassa porosità, conseguenze e rimedi

NHR: Bassa porosità, conseguenze e rimedi

***ITA/ENG***

Consigli per la gestione dei capelli a bassa porosità

Nel post precedente abbiamo parlato delle tre possibili condizioni di porosità e di come accertare la propria attraverso il test del bicchiere.

Oggi parliamo di bassa porosità.

Caratteristiche:

Il capello rimane asciutto nonostante la costante applicazione di prodotti idratanti e nutrienti e il sigillamento con metodi ad “effetto serra” (vedi avanti).

Notate l’accumularsi di acqua sulle punte delle ciocche.

Strategie:

Porre attenzione alla pulizia del capello. La condizione di bassa porosità comporta un accumularsi di residui dei prodotti precedentemente applicati. E’ consigliato l’uso di uno shampoo purificante ogni due settimane in modo da rimuovere eventuali sedimenti di vecchi prodotti e dare nuova linfa al capello.

Nutrire tramite il calore. E’ importante che le cuticole si aprano in modo da permettere di nutrire il capello in modo adeguato. Il calore ha la proprietà di sollevare e aprire le fibre, permettendo al capello di essere nutrito alla radice.

Potete scegliere tra:

Uso del Calore Indiretto. Dopo l’applicazione del prodotto nutriente, è necessario coprire i capelli con una cuffia (è fondamentale che il materiale sia in grado di trattenere il calore) in modo che il calore vada ad agire sulle cuticole.

Uso del Calore Diretto. Si applica il prodotto desiderato ai capelli e in seguito si utilizza un getto di vapore caldo sul capello (steamer).

Effetto serra . Questo metodo permette di creare un ambiente umido che porta il capello ad assorbire il nutrimento. Si tratta di un processo molto semplice, basato sull’idratare normalmente i capelli, coprirli con una cuffia o copricapo di plastica ed un asciugamano utilizzato come turbante, nel quale potete avvolgere e lasciar riposare il capello durante la notte. Al momento della rimozione dello strato esterno, la cuffia in plastica interna presenterà alcune gocce d’acqua, dovuta al calore emanato naturalmente dalla testa.

Gli agenti umettanti sono vostri amici. Elementi come glicerina (vegetale o animale), miele, nettare di agave, nettare di cocco ecc. assorbono idratazione dall’aria ed aiutano a farla aderire al capello. Assicuratevi che questi siano opportunamente diluiti prima dell’uso.
Evitare prodotti che appesantiscono. Non fanno altro che aggiungere peso inutile al capello, incrementando il deposito di sedimenti.
Usare prodotti idratanti a base d’acqua. Sono il meglio per il capello.

Evitare di idratare il capello se già bagnato. Il capello umido è la condizione ideale per l’idratazione in caso di bassa porosità. Il risultato non sarebbe altrettanto garantito su un capello completamente bagnato, poichè in questo caso le cuticole si presenterebbero abbassate e chiuse.

Non utilizzare oli pesanti. Gli oli pesanti vengono trattenuti dalle punte dei capelli e non vengono pienamente assorbiti dalle cuticole, annullando le probabilità di ritenzione dell’idratazione e quindi dell’ammorbidimento del capello. L’olio di cocco, l’olio di ricino e l’olio d’oliva sono gli oli pesanti generalmente presenti nella maggior parte dei prodotti per capelli e andrebbero evitati in caso di bassa porosità.

Utilizzare oli leggeri. Gli oli leggeri sono l’ideale per i capelli a bassa porosità. L’olio di nocciolo di albicocca, l’olio di argan, l’olio di semi d’uva, l’olio di mandorle dolci sono i prodotti ideali. L’olio di jojoba appartiene invece alla categoria degli oli a peso medio ed è un buon prodotto per la maggior parte dei casi di capello a bassa porosità.

Low porosity hair
Courtesy of www.heynaturals.co.uk

Tips for low porosity hair care

In the previous post I told you about porosity hair types and how to check yours through the glass test.

Now let’s see low porosity features:

Hair is always dry no matter how often you moisturize, deep condition or greenhouse it.

You can notice water beading up on top of strands.

Solutions:

Clarify your hair. Low porosity hair is prone to having product build up. Use a clarifying shampoo to remove the build up and give your hair a fresh start.

Deep condition with heat. It is important to open your cuticle a bit to deep condition your hair properly. By using heat you are assured that the cuticle layers will lift so the interior of your strands are moisturized.

Options

Use Indirect Heat. Apply deep conditioner to your hair, covering it with a cap (be sure it is made to withstand heat) and applying indirect heat via hooded dryer.

Use Direct Heat. This is done by applying deep conditioner to your hair and using direct heat from a hair steamer..

Use greenhouse/baggy method. The method is done to create a humid environment that forces your hair to absorb moisture. The process is pretty simple. Moisturize your hair as you normally would, cover it with a plastic cap and a beanie/snug fitting hat/hair turban/towel. You can leave your hair wrapped up overnight. You will notice, when you remove the outer layer, that the plastic cap has water droplets inside of it. The droplets form because of the heat rising from your head.

Humectants are your friends. Things such as glycerin (veggie or animal), honey, agave nectar, coconut nectar, etc… gain moisture from the air and help to adhere it to your hair. Be sure the humectant you use is properly diluted. 
Avoid heavy styling products. Just adds unnecessary weight to the hair and contributes heavily to build up. No bueno.

Use water-based moisturizers. They work best for your hair.

Avoid moisturizing wet hair. Damp hair is ideal for low pooristy hair to being moisturized. It doesn’t work very well to moisturize the hair when it is completely dry because the cuticles have laid flat again.

Do not use heavy oils. Heavy oils sit on top of the hair, aren’t full absorbed beyond the cuticle layer. It defeats the purpose of moisture retention and softening of the hair. Coconut oil, castor oil and olive oil, are the most commonly used heavy carrier oils in hair products. These would be oils to avoid.

Use light oils. Light weight oils are ideal for low porosity hair. Light weight oils such as apricot kernel oil, argan oil, grapeseed oil and sweet almond oil are ideal. Jojoba oil is a medium weight oil and fine for most low porosity hair.

About angi

Lascia un commento