NHR: Porosità, l’importanza di conoscere la propria

NHR: Porosità, l’importanza di conoscere la propria

*** ITA/ENG ***

Le tipologie di porosità e le strategie da usare

Conoscere la porosità del capello è essenziale capire come procedere nelle cure.

Con il termine porosità si intende la capacità che il capello ha di assorbire e trattenere l’idratazione, gli oli o gli agenti come le tinte. Il metodo di classificazione di questa proprietà prevede una suddivisione in gradi: bassa porosità, media porosità ed alta porosità.

L’indicatore è lo stato delle cuticole, piccolissime scagliette sovrapposte, disposte in maniera regolare, come le tegole di un tetto. La loro funzione è quella di proteggere il fusto dai fattori esterni e la loro integrità è quindi fondamentale.

Vi sono determinate abitudini che influiscono in modo negativo sul capello, portandolo ad una condizione di alta porosità, quali le manipolazioni meccaniche ed i trattamenti di colore.

Ecco le tre condizioni:

Bassa Porosità – Le cuticole si presentano strette e molto resistenti alla penetrazione di acqua ed altre forme di idratazione.

Porosità Media (Normale) – Le cuticole sono sufficientemente sporgenti da permettere il corretto assorbimento degli agenti idratanti, olii ed agenti chimici. Una normale porosità permette inoltre di trattenere l’idratazione, garantendo brillantezza, e di assorbire eventuali colori o tinture, rispetto ad un capello dalla porosità troppo bassa o troppo alta.

Alta Porosità – Le cuticole si presentano particolarmente rialzate e talvolta danneggiate. Se da un lato la posizione rialzata gli permette di assorbire rapidamente gli agenti idratanti, dall’altro lato è proprio la permanenza in questa posizione a causare un altrettanto rapido rilascio delle proprietà assorbite.

Generalmente questo tipo di danneggiamento viene causato dall’utilizzo di agenti chimici, applicazioni o rimozioni di colore, contatto con forti fonti di calore o shampoo aggressivi che, con il passare del tempo, possono indebolire il capello e renderlo propenso alla caduta. La posizione rialzata delle cuticole causa inoltre la crescita dei capelli in modo molto ravvicinato tra di loro, favorendo la formazione di nodi.

Per scoprire che tipo di porosità esiste un test può essere molto utile (vedi sotto)

Nei prossimi post vi spiegherò come gestire bassa e alta porosità!

porosity

Hair porosity types and strategies to take

Knowing your hair’s porosity can help you choose the right products to keep your hair healthy.

Porosity refers to how well your hair is able to absorb and hold moisture and products.

The condition of cuticles determines how easily moisture and oils pass in and out of your hair.

External factors such as exposure, heat treatments and chemical processing can influence porosity level.

There are three types:

Low Porosity – the hair cuticles are tight and very resistant to opening for water and other forms of moisture.

Medium (Normal) Porosity – the hair cuticles are raised enough to readily absorb moisture, oils, and chemicals. Normal porosity hair tends to hold moisture, shine, and absorb color and chemicals better than low or high porosity strands.

High Porosity – the hair cuticle that is highly raised or even chipped and therefore quickly absorbs moisture. Because it’s raised and remains raised, you can lose the moisture just as quickly as it was absorbed. Oftentimes this hair type is damaged from harsh chemicals, dye or bleach, high heat, or harsh shampoos that strip the hair. Because the cuticles are aggressively raised, the strands catch onto each other and become easily tangled.

To discover which kind of porosity you have do an easy test (see the pic up)

In following posts I’ll tell you how to manage low and high porosity hair!

 

 

About angi

Lascia un commento