Ci sono pratiche e atteggiamenti che non favoriscono la buona riuscita di una routine e che quindi sono assolutamente da evitare.

Vediamo le più comuni.

Districare con violenza

Sciogliere i nodi è un compito che richiede tanta pazienza e delicatezza. Il momento migliore per effettuare quest’operazione è quando i capelli sono umidi post lavaggio o inumiditi da un leave-in che li rende scivolosi (detangler).

Passare il pettine tra i capelli asciutti danneggia molto le ciocche.

Non conoscere la propria porosità

Uno dei passi più decisivi è capire le necessità dei vostri capelli in base alla loro natura.

Conoscere i bisogni dei vostri ricci farà la differenza nel scegliere i prodotti giusti e mantenere la chioma in salute.

Esagerare nelle cure

Avete 25 prodotti differenti che servono essenzialmente alla stessa cosa? I vostri trattamenti prevedono l’uso di 15 passi diversi? Avete sempre le mani in testa? Ricordate che un’esagerata manipolazione può portare alla creazione di doppie punte e danneggiare i capelli fino alla rottura.

Trascurare le cure

E’ vero che spesso fare poco vale tanto, ma a volte il poco può essere troppo poco. Se semplicemente applicate uno shampoo senza far seguire il balsamo, vi asciugate i capelli in modo approssimativo, raramente li raccogliete durante la notte e spesso vi fate una semplice coda di cavallo prima di uscire, avete sicuramente bisogno di migliorare la cura dei capelli.

Cercate di individuare una beauty routine “minimal” da portare avanti senza fatica e con benefici.

Non bere abbastanza acqua

Bere acqua mantiene i vostri capelli idratati dall’interno ed aiuta a prevenire i capelli secchi, mantenendo la loro vitalitá. In più ridurrete effetto crespo e rottura.

Preoccuparsi per le cose sbagliate, tipo…

… la lunghezza dei capelli. Concentratevi piuttosto nella salute dei vostri ricci, facendo attenzione a come appaiono e a come reagiscono ai vostri trattamenti, è la cosa più importante.

La lunghezza arriverà col tempo!