Ciao Ragazze,

bentornate sul blog! Oggi voglio parlarvi dei prodotti Maternatura dedicati alla routine dei capelli ricci e crespi.

La loro proposta prevede quattro steps:

  • Detersione;
  • Trattamento cute e capelli;
  • Trattamento leave-in;
  • Styling.

Ho provato la loro combinazione, ma terminate tutte le fasi i miei capelli sembravano aver bisogno di “un qualcosa in più”. Allora ho apportato delle modifiche, integrando e sostituendo prodotti, fino a trovare la combinazione perfetta per me.

Gli step della MaterAngi beauty routine, green al 100%

Pre-detersione:

  • Idratazione capelli con l’ACQUA di lavanda;
  • IMPACCO RIVITALIZZANTE alla passiflora (15 minuti di posa coprendo con una cuffia di plastica e il cotton magic towel).

Detersione:

  • Detersione con lo SHAMPOO CAPELLI CRESPI alla calendula;
  • Scioglimento nodi e con il BALSAMO CAPELLI COLORATI alla peonia (i miei capelli non sono tinti, ma il bisogno di un trattamento addolcente/emolliente è lo stesso).

Post detersione:

  • RISCIACQUO ACIDO al geranio rosa (sui capelli lavati e tamponati);
  • CRISTALLI LIQUIDI ai fiori di vaniglia (sui capelli umidi).

La routine prosegue con l’applicazione dell’OLIO DI COCCO ai fiori di tiarè su tutta la lunghezza e con un leggero massaggio del cuoio capelluto, utilissimo per sigillare l’idratazione e stimolare l’aumento della circolazione sanguigna (e quindi la crescita dei capelli).

Concludo il tutto con un po’ di burro di karitè naturale.

Così strutturata la routine richiede un po’ di tempo (un’oretta abbondante) e non sempre può essere pratica da eseguire.

Avete poco tempo? Ecco la soluzione

Per chi è spesso di fretta o fa attività fisica più volte alla settimana e ha bisogno di un impegno sostenibile, ho testato una combinazione che ho chiamato FAST WASH DAY e che prevede, nell’ordine:

  • COWASH ai fiori di papavero;
  • RISCIACQUO al geranio rosa;
  • OLIO DI COCCO ai fiori di tiarè.
  • Burro di karitè (step facoltativo).

Le due routine vanno bene per qualsiasi tipo di porosità, unico accorgimento per chi l’ha bassa è di ridurre al minimo, o non applicare, il burro di karitè.

Trovate tutti i prodotti su www.maternatura.it

Buona sperimentazione e buon divertimento!

Angi