Ciao Girls,

a fine 2018 ho festeggiato i miei primi cinque anni con i capelli naturali e ho deciso di raccontarvi cosa ha caratterizzato di più ogni ciclo di questo bellissimo percorso di (ri)appropriazione della consapevolezza di Chi e Come sono.

2014 – L’INIZIO

La mia avventura in verità parte a fine 2013 con la decisione di abbandonare definitivamente le stirature chimiche.

Ho iniziato la transizione con curiosità e un po’ di paura perché non sapevo come avrebbero risposto i miei capelli.

Nel giro di qualche settimana sentivo già di avere iniziato ad ascoltarli e a seguire le indicazioni che mi davano nel rispondere a tecniche e prodotti.

A maggio il big chop e la disperazione. Con i capelli cortissimi non mi vedevo proprio e ho deciso di farmi le treccine per far crescere i capelli e dare a me il tempo di metabolizzare il cambiamento.

Arrivata l’estate li ho tenuti liberi, erano cresciuti di pochi centimetri, ma mi sentivo molto più a mio agio.

È stato l’anno dell’entusiasmo, delle mille prove, dei primi styling, dei primi “ce la posso fare”.

2015 – PASSIONE STYLING

È stato sicuramente l’anno in cui ho fatto più esperimenti sulla texture e ho provato più stili protettivi.
Dalle treccine ai marley hair, passando per twist out e african threading.
Ho anche fatto un check lunghezza eseguendo prima un blow out, poi passando la piastra, dopo mezz’ora i ricci erano già tornati. Mai più fatto!
Non ho mai tenuto uno stile protettivo per più di 4 settimane e ne ho sempre fatte passare due tra uno e l’altro. Questo mi ha aiutato a non avere danni da stress da troppa manipolazione.

2016 – IL LEGAME

È stato l’anno del consolidamento del rapporto con i miei capelli.
Ho indossato solo due stili protettivi, di cui uno era una wig, quindi ho potuto portare avanti la daily routine senza negligenze.
La prima frangetta.
Le prime vacanze al mare con il mio twa libero.
Le prime prove, e successi, di high bun.
L’inizio dell’amore con i cornrows che ancora oggi scelgo spesso sia come day sia come night style.
Sempre più padrona di me stessa e della bellezza del mio afro. ⠀

2017 – LOVE IS IN THE HAIR

L’anno in cui ho realizzato uno dei miei più grandi sogni: scrivere e pubblicare una guida sulla cura del capello riccio e afro.

La prima in Italiano, in Italia tradotta successivamente anche in inglese.

Un’emozione grandissima che rimarrà sempre viva nel cuore. ⠀

2018 – TURBAN LIFE

L’inizio di una bellissima storia d’amore.
A gennaio ho iniziato a coprirmi i capelli con i turbanti durante il giorno perché tra temperature basse, maltempo e poco tempo per portare avanti una buona routine mi veniva più comodo trattare la chioma idratando e nutrendo in profondità una volta alla settimana e poi fare i twist.
Una volta sciolti le fibre erano ancora morbide ed elastiche e con il passare delle settimane i capelli risultavano sempre più corposi, brillanti, texturized.
Insomma, da rimedio in tempo di emergenza è diventata una pratica che ho portato avanti fino alla primavera e il mio afro ne ha beneficiato tantissimo!

Chissà cosa potrò raccontarvi quando le candeline saranno dieci, vedremo!

Nel frattempo ringrazio chi di voi vorrà continuare e seguire la condivisione nel mio percorso.

Un grande abbraccio,

A.